giovedì 25 giugno 2009

SOLIDARIETA' E RINGRAZIAMENTI

Vogliamo esprimere la nostra solidarietà e i ringraziamenti alla giovane donna che a Napoli è intervenuta in difesa di alcuni giovani omossessuali che erano aggrediti violentemente.

Il suo nome è Maria Luisa Mazzarella.

La cronaca "In piazza Bellini, intorno alle due di notte, un gruppetto di delinquenti con il capo rasato ha malmenato alcuni giovani omosessuali e mandato all'ospedale una ragazza che era intervenuta (unica a farlo) in loro soccorso. Tutto si è svolto all'aperto, al centro di Napoli, sotto gli occhi di centinaia di persone che non hanno mosso un dito. Solo quando il raid omofobo è terminato, qualcuno si è avvicinato alla ragazza ferita, offrendo dell'acqua, ma lei ha rifiutato rispondendo sdegnata: «L'acqua mi serviva prima».

Non sappiamo chi è ma se volesse visitare la Valle saremo felici di ospitarla.

Nessun commento:

Posta un commento