lunedì 18 maggio 2009

Franco BARBERO ed Aurelio MANCUSO ad Aosta

giovedì 21 maggio 2009 h. 21,00
All'Espace Populaire di Aosta

Per iniziativa dell'associazione arciGay-valle d'aosta - articolo 3 e nell'ambito della V Giornata mondiale contro l'Omofobia, saranno ospiti dell'espace populaire Don Franco Barbero e Aurelio Mancuso per un incontro sul tema "Omosessualità e religione".

Don Franco Barbero, nasce nel 1939 a Savigliano (Cn) e nel 1963 viene ordinato sacerdote. Dopo alcuni anni di ministero in seminario a Pinerolo (To), viene mandato in una parrocchia periferica della città, dove si distingue per il suo impegno nella lotta per i diritti degli operai e antimilitarista. Da oltre 40 anni si occupa di ricerca biblica e teologica ed è impegnato in attività di volontariato. Nel 2003, per le sue posizioni teologiche e la sua pastorale a favore di separati/divorziati per il loro diritto alle seconde nozze, a sostegno dell'impegno di gay, lesbiche, trans per vivere liberamente la propria condizione nella chiesa, viene dimesso dallo stato clericale. Nei suoi sc! ritti propone una "spiritualità di liberazione" in cui azione, impegno e preghiera si integrano con la crescita di gruppi e comunità, nel dialogo con parrocchie, gruppi, preti, suore, teologi e teologhe.
Aurelio Mancuso ha 45 anni è giornalista pubblicista e ricopre attualmente l'incarico di Presidente nazionale Arcigay. La sua esperienza politica e sociale si è essenzialmente formata nell'ambito dei gruppi d’aiuto rivolti ai giovani in difficoltà e tossicodipendenti. ..... Negli ultimi dieci anni ha attivamente partecipato all'ampliamento e al rafforzamento del movimento gay italiano, in particolare in Arcigay coordina la rete dei Comitati territoriali e delle Associazioni ricreative e ha contribuito all'organizzazione di tutte le grandi campagne politiche e sociali di questi ultimi anni, prima fra tutte, il sostegno al progetto di legge del PACS.... Dal 13 maggio 2007 è il Presidente nazionale di Arcigay.

SE VOLETE ALLE 19,30 CI SI TROVA PER CENARE INSIEME

Nessun commento:

Posta un commento