venerdì 3 aprile 2009

Il nuovo sindaco di Zurigo è una lesbica, ex cantante rock


La Confederazione elvetica fa il suo coming-out. Domenica scorsa, 29 marzo (2009), gli elettori di Zurigo hanno eletto Corinne Mauch sindaco della città. Sarà la prima volta che una donna governerà la prima città del Paese. Inoltre, una donna dichiaratamente lesbica.


L’omosessualità della futura sindaca era stata mediatizzata in campagna elettorale. “Mi dispiace tanto che la mia omosessualità sia diventata l’argomento centrale della campagna elettorale”, aveva dichiarato Mauch alla rivista di lingua tedesca Display.Tuttavia, la stampa elvetica, fedele alle sue abitudini, non aveva superato i limiti, indugiando, alla fin fine, solo sullo stile di vita della candidata socialista. All’indomani della sua vittoria elettorale, è piuttosto la carriera politica di Corinne Mauch , come sostiene La Tribune de Genève, che seduce.Alcuni mesi fa, la giovane donna di 48 anni occupava solo un posto di secondo piano da “presidente del gruppo socialista al governo cittadino”. Una donna che prima era conosciuta soprattutto per il talento di bassista in due gruppi rock degli anni ’90.
La sua elezione, come si suol dire, cade a fagiolo, perché Zurigo accoglierà, dal 2 maggio al 7 giugno prossimo, l’Europride 2009.L’omosessualità non diventa argomento da marketing in Svizzera – cosa che in Francia è capitata a Roger Karoutchi che fece, poco tempo fa, un coming-out molto medializzato. Nella Svizzera francese, l’argomento sarebbe addirittura tabù. Insomma, quasi a voler dire che gli elvetici di lingua tedesca sono talvolta più progressisti degli elvetici di lingua francese.

Articolo tratto da lagrandesuisse.blog del 30 marzo 2009, liberamente tradotto da Domenico AfieroTesto originaleLa nouvelle maire de Zurich, “Lesbienne et rockeuse”

Nessun commento:

Posta un commento