domenica 24 agosto 2008

Matthew Mitcham ha vinto l'oro alle Olimpiadi!



Negli ultimi giorni dei Giochi Olimpici di Pechino 2008 è arrivato anche un oro color arcobaleno. Lo ha conquistato l’australiano Matthew Mitcham, 20 anni, che dalla piattaforma 10 metri ha battuto i fortissimi cinesi, in casa loro.

Perché ne parliamo qui? Perché Matthew è l’unico atleta gay di queste Olimpiadi; o almeno è l’unico che non lo nasconde, dal momento che racconta serenamente nelle interviste di convivere con il suo fidanzato Lachlan. Solo lui e altre sette atlete donne; gli altri sono tutti eterosessuali…

Un ragazzo che non si vergogna di quello che è, anzi è riuscito a conquistare la vittoria senza fingere di essere come molti vorrebbero ed è diventato campione olimpico. Del resto, se hai avuto il coraggio di dirlo a genitori e amici, non ti spavento certo un tuffo da 10 metri di altezza. Già immagino le polemiche di alcuni (ma perché non si fa i fatti suoi, perché vuole sbandierare tutto). Ecco perché:

-Se tutti i gay dello sport dicessero con serenità che lo sono forse la nostra immagine olimpica sarebbe migliore. E la gente capirebbe che non siamo bravi solo a ballare o a cantare… Se vogliamo una società più aperta lo dobbiamo essere anche noi. Io ho criticato il primo ministro australiano perché quando gli hanno chiesto del matrimonio ha risposto che è tra uomo e donna. Lo trovo un po’ datato, capisco che nella sua posizione deve accontentare tutti, ma io la penso diversamente e credo che andrò a sposarmi all’estero visto che in Australia non è permesso.

Nessun commento:

Posta un commento