venerdì 17 agosto 2007

COMUNICATO, AMIC* DI MIRELLA IZZO

Conoscete tutti Mirella Izzo, avete imparato a conoscerla attraverso il forum di Crisalide-Azionetrans, al telefono, sui giornali, nelle denunce, impegnata a risolvere ingarbugliate questioni burocratiche legate ai percorsi di transizione, o anche pronta a raccogliere uno sfogo e a proporre soluzioni a chi la contatta.
Grazie a lei, Genova ha uno dei centri più all’avanguardia e preparato sui percorsi di transizione.
Grazie a lei, altre persone T* hanno lavorato nella propria città contribuendo a migliorare quelle strutture di per sé carenti che comunque sono un appoggio per chi, come noi, ha bisogno di professionisti che l’accompagnino in tutte quelle tappe di percorso che mirano a realizzare il benessere che andiamo cercando.
La conoscete tutti, quindi è inutile dilungarsi sul suo impegno, le sue azioni, e lo spirito di cocciuta ostinazione e abnegazione con cui ha fatto quel che andava fatto, che ha voluto fare, che molt* di noi chiedevano.

Oggi Mirella è in difficoltà, è in difficoltà a causa della lunga malattia e il travaglio che ha dovuto passare la sua salute e che la mette in condizione di dover pesantemente fare i conti con le necessità più elementari della vita quotidiana.
Contro ogni ragionevolezza, con l’orgoglio che la contraddistingue , è andata avanti comunque, gestendosi senza aiuti, finché le energie e le sue risorse economiche e fisiche l’hanno sostenuta.
Nessun* di noi , benché conoscessimo la sua storia, ha mai sospettato che l’incrollabile Mirella potesse arrivare a crollare o non riuscisse, potesse, mettere pezze là dove era il caso di metterle.
Perché l’ha sempre fatto, c’è sempre riuscita, e inconsciamente ci aspettavamo, probabilmente, riuscisse ancora a farlo.
Non è stato così; solo quando la sua situazione personale è diventata insostenibile noi amic* siamo venuti a conoscenza di tutto ciò che i suoi disagi hanno comportato e comportano, sia a livello di salute che, a maggior ragione, economici.
L’abbiamo saputo solo ora che Mirella non è più in grado di fare e amministrare, da sola, tutto quel che riusciva/necessitava fare per sé-

Abbiamo bisogno di aiuto, e non si tratta di Crisalide, ma dell’amica Mirella.
E' Mirella persona che ha bisogno di aiuto.
Ci sono questioni economiche urgenti da sistemare, e ci rendiamo conto che da sol* i nostri sforzi non sono sufficienti a sanare una situazione di emergenza.
Speriamo che anche voi possiate unirvi a noi, per come lo permettono le vostre risorse, e provare almeno a lenire una situazione finanziariamente preoccupante.

Noi amic* abbiamo messo a disposizione una carta postepay su cui raccogliere gli sforzi di chi vuole partecipare, e provvederemo a fare avere in maniera celere a Mirella quanto riusciremo a raccogliere, o lo impiegheremo noi stess* direttamente per lei, per sistemare quanto va sistemato con urgenza.
Vi ringraziamo fin da ora.

I versamenti possono essere fatti in posta, o se siete titolari di postepay, direttamente online.

Questi i dati per il versamento:

N° carta postepay; 4023600415716200

Titolare; Francesco Busdraghi

Emilie Rollandin

Nessun commento:

Posta un commento