domenica 29 ottobre 2006

Caffè Gardini

Chi è Elisabetta Gardini? Su gaynews.it vengono riportate le gesta eroiche di questa "attrisce" giornalista.

Anni fa, su "Avanzi", Francesca Reggiani ne ha fatto una splendida imitazione, mentre la nostra eroica Gardini conduceva il meraviglioso "Caffè italiano". E tutto a carico nostro!!!!

Riportiamo la scenetta.

Dalla porta a forma di bara entra in scena in una nuvola di fumo la vampira Gardini (foto). Carmina Burana in sottofondo.

GARDINI:
buonasera e benvenuti a "caffè italiano"... (si copre gli occhi per ripararli dalla luce). Abbassate le luci per favore.... gli ospiti di questa sera, non li troverete in nessun'altra trasmissione, escono nottetempo solo per venire da noi... per questo vi consiglio di non cambiare canale, tra poco vedrete Wilburn, il bambino con il terzo occhio, i cui genitori adottivi muoiono sempre misteriosamente ad appena 12 ore dall'adozione. Non perdete la testimonianza di Snadar, mezzo uomo e mezzo bufalo, ingiustamente licenziato da un ente statale. E poi ascolteremo Dietor e Rogor, i gemelli licantropi a fasi alterne, e naturalmente tornerà a trovarci Padre Vlaad per raccontarci un nuovo terrificante caso di esorcismo...

Si sentono tuoni e fulmini.

SERENA DANDINI (terrorizzata):
Ci deve essere un equivoco signora Gardini, io ho tutto il rispetto per i suoi casi ma questo spazio è nostro, noi lavoriamo con casi più leggeri, il nostro pubblico non è abituato a queste overdosi...
GARDINI: tutta invidia, questo spazio fa gola a tutti, mi vogliono far chiudere perchè hanno paura...
SERENA: lo credo...
GARDINI (completamente invasata): noi abbiamo ridato la vita ad una fascia notturna che era sepolta, abbiamo squarciato le tenebre televisive, abbiamo ormai milioni di adepti in tutta Italia...

lampi e tuoni.

SERENA:
perchè non torna a RaiUno? Ci mettiamo una buona parola con Fuscagni...
GARDINI: ecco, mi dicono che c'è in linea la prima telefonata... (mette le mani sul tavolino a seduta spiritica). Formate la catena! (anche Serena mette le mani a seduta spiritica).
SERENA: è proprio necessaria questa seduta?
GARDINI: AAAHH! Pronto? Spirito di Zagor se ci sei batti un colpo... (il tavolino si muove)
VOCE DEMONIACA FUORI CAMPO: otanas artnos kai agatoòs, ah, ah, ah...
GARDINI: certo capisco, il problema principale per voi tossicodipendenti è la ricerca di droga; Zagor, continua a drogarti cioè guardarci, nel frattempo ti mettiamo in contatto con un centro di assistenza, lascia pure il numero alle nostre centraliniste. Di più non so fare anche perchè è il momento del nostro sponsor.

(si alza e va davanti alla paretina attrezzata del caffè Verano).

GARDINI: il caffè Verano, che il signor Verano, pace all'anima sua, produceva in proprio prima di morire orribilmente tostato per errore, ma potete gustarlo ancora oggi nelle confezioni Normale e Monumentale... buono da morire...

(tratto da "L'inevitabile libro di Avanzi" di Valentina Amurri, Linda Brunetta, Serena Dandini, Corrado Guzzanti, Gabriella Ruisi, Fabio di Iorio, Mondadori, 1993)

Nessun commento:

Posta un commento