mercoledì 5 luglio 2006

Mauritius: una lesbica internata a forza a causa della sua omosessualità

Una lesbica è stata internata in ospedale psichiatrico - E' successo lo scorso 26 marzo - perché la sua famiglia ha creduto che la sua omosessualità fosse legata a un problema mentale, lo riporta il quotidiano "L'Express".
La donna ha spiegato che un poliziotto senza mandato, accompagnato dalla famiglia, l'ha arrestata mentre era in casa della sua compagna. Pensando che l'accompagnasse a casa, ha seguito il gruppo che invece l'ha accompagnata in ospedale dove il personale l'ha dichiarata inferma di mente.
La giovane, ventenne, è potuta uscire dall'ospedale promettendo che non avrebbe più rivisto la sua compagna. Di ritorno a casa ha continuato però ad essere controllata, cosicché è stata costretta a fuggire ed è ritornata a casa della sua compagna. La questione è stata oggetto di una interrogazione parlamentare

da www.lapaginalesbica.it

3 commenti:

  1. Se si pensa che Lesbo e' un'isola... assurdo!!!

    RispondiElimina
  2. Lesbo � un'isola greca, Mauritius no

    RispondiElimina
  3. Io farei internare i genitori...Il mondo è bello perchè è avariato...

    RispondiElimina