lunedì 19 giugno 2006

Versilia, aggressione in un locale gay

Aggressione, sabato sera, nel locale gay "Mama mia" di Torre del Lago (Lucca).
Secondo quanto denunciato dai proprietari ai carabinieri, un gruppo di ragazzi con forte accento napoletano ha intonato canzoni fasciste, poi ha brutalmente insultato i gestori che stavano facendo le pulizie prima della chiusura.
Il gruppetto è stato allontanato dai buttafuori ma uno di loro è riuscito ad entrare nel locale aggredendo il cuoco prendendolo vilmente a pugni in faccia, a calci e poi fuggendo.
Il ragazzo è stato trasportato all'ospedale dove i medici hanno riscontrato ecchimosi al torace e hanno saturato la ferita al volto con cinque punti.
Alessio De Giorgi, ex presidente dell'Arcigay Toscana, ha dichiarato: "E' un fatto gravissimo. Dalla famosa aggressione del '99 sul lago non c'erano stati più episodi di intolleranza. E' stata una vera e propria aggressione di stampo fascista, surrogata dalle dichiarazioni di alcuni rappresentanti delle istituzioni di Torre del Lago che giorni ha hanno ancora inveito contro la comunità gay".

A Napoli 'e sicchie 'e lota votano Msi....

Nessun commento:

Posta un commento